Home | Chi siamo | Autori | Catalogo | Collane

L’AUTORE

Home | Chi siamo | Autori | Catalogo | Collane

Via Villanova di Sotto, 24

33170 Pordenone

tel. 0434 570943

fax 0434 570866

info@bibliotecadellimmagione.it

Nicolò Giraldi

Trieste ha un fascino particolare, si è formata migliaia di anni fa grazie ai primi insediamenti durante l'epoca dei castellieri e la successiva fondazione romana. Ma è dal Libero Comune e dalla dedizione all'Austria del 1382 che Trieste assumerà un ruolo importante per gli Asburgo. Incontra il suo sviluppo a partire dal 1719, data che segna la proclamazione del porto franco da parte dell'imperatore Carlo VI. Trieste si espande. Traffici, mercanti, confessioni religiose, forestieri, attività economiche e commerciali. Ma Trieste è anche il luogo dove nel Novecento molto si è sofferto. Dapprima con la fine dei sei secoli austriaci, successivamente con il cosiddetto Fascismo di confine, per arrivare alla Seconda Guerra Mondiale quando i Nazisti la inglobano nel territorio del Reich. La Risiera di San Sabba e la Foiba di Basovizza sono due immagini utilizzate per rappresentare il dolore del confine orientale. Sono anni che vedono formarsi la Questione di Trieste, il periodo del Governo Militare Alleato, e la seconda redenzione del 26 ottobre 1954. 


[STORIE DELLE CITTÀ]

300 pagine, € 12,00

ISBN 978-88-6391-221-0





 



STORIA DI

TRIESTE

Dalle origini ai giorni nostri


Giraldi-la prima guerra