VIAGGIO IN CARNIA

12,00

114 pagine
ISBN 978-88-6391-285-2

Collana:
Autore:

«Nella mia giovinezza, di ritorno da una villeggiatura in Carinzia, alla fine dell’estate, scendendo in treno per la Valle del Fella verso Udine, nell’ora prossima al tramonto, ci si fermò a una stazione che porta questo nome: “Stazione per la Carnia!” Mio Padre mi indicò un’ampia vallata che si apriva sulla destra e mi disse che là dentro a essa si estendeva la Carnia, terra di gente tenace e di ottimi formaggi. In quel punto il torrente Fella si unisce al Tagliamento, che scende dalla Carnia, le vaste ghiaie dell’uno si intessono alle vaste ghiaie dell’altro. È come un grande lago bianco di sassi, dal quale si elevano imminenti i monti, che fanno da quinte allo sfondo di altre montagne lontane, che apparivano contro l’ultima luce del giorno.»